IL MONFERRATO DI MONDO: UN MONDO DI ECCELLENZE Il Monferrato e la piana del Po
All'Aria aperta in Monferrato e Lomellina - Blog
Cella Monte 
All'Aria aperta in Monferrato e Lomellina

Torna MonferVinum, enotrekking in Monferrato

CELLA MONTE – DOMENICA 7 SETTEMBRE

Ritrovo ore 10 –Via Regione Isola, 2/A  15030 Rosignano M.to (AL) , di fronte alla Cantina Sociale del Monferrato, posta alla base del paese di Cella Monte.
Costo: euro 12,00 a partecipante (da corrispondere alla partenza)

Seguendo un facile percorso tra le vigne,  che offre allo sguardo scorci sul borgo di Rosignano, si raggiunge il centro del paese di Cella Monte, gioiello monferrino, con le sue abitazioni signorili, costruite con la pietra locale, la pietra da cantoni.
Giunti in paese si visiterà l’azienda vitivinicola La Casaccia, una grande cantina a corte chiusa di Elena e Giovanni Rava. L’azienda segue il metodo di coltivazione biologica; le viti, allevate a spalliera, crescono nel terreno inerbito, producendo uve che, giunte a maturazione, sono raccolte a mano e subito portate in cantina per essere lavorate.
Degustazione
- Charnò: Piemonte DOC Chardonnay, prodotto con uve Chardonnay in purezza.
Un vino dal colore giallo paglierino e dal profumo fruttato, di buona intensità.  Servito in abbinamento con frittatine
- Monfiorenza: Monferrato DOC Freisa. Un vino prodotto in purezza con uve freisa: secco, vivace, dal colore rosso vivo e  dal profumo intenso e fruttato. Si degusterà con pancetta e grissini.

Al termine della prima tappa degustativa si raggiungerà il quattrocentesco Palazzo Volta, che si contraddistingue per l’elegante loggiato della facciata, realizzato in pietra da cantoni. Il palazzo è sede dell’Ecomuseo della Pietra da Cantoni e nel suggestivo ambiente dell’infernot si degusterà:

Degustazione
- Bianco Monferrato: un vino vinificato da uve Chardonnay. Questo vino è prodotto dalla cantina del Monferrato per l’Ecomuseo della Pietra da Cantoni e con i suoi proventi ne sostiene progetti culturali locali.

Lasciato Palazzo Volta, seguendo la via centrale del paese che presenta numerosi angoli fioriti, si  raggiungerà Ca’ Nova di Marco Bellero. In questa seconda azienda vitivinicola - dove è possibile ammirare un secondo infernot nell’originaria cantina in pietra da cantoni in cui sono esposti attrezzi ed oggetti antichi parlano del lavoro e delle tradizioni della gente del Monferrato - si svilupperà l’ultima tappa degustativa.

Degustazione
Al Bicerot : vino ottenuto dalla fermentazione in rosato di uve Grignolino in purezza, caratteristico colore rosa cerasuolo, in bocca é fresco con un leggero sapore amarognolo in finale tipico dell'uva grignolino.

- Conteverde: Cortese Monferrato Casalese DOC, vino dalla spiccata eleganza ed equilibrio, prodotto da uve a bacca bianca. Il Cortese è un vitigno autoctono coltivato in Piemonte sin dal '700.
I vini saranno degustati in abbinamento con frittata di cipolle e crostini con bagnetto rosso e bagnetto verde.

Al termine grande “agnolottata”! Ca’ Nova infatti propone ai partecipanti di MonferVINUM, al prezzo contingentato di euro 15, un pranzo con i due piatti clou della tradizione monferrina: gli agnolotti e, come dolce, il bonet, cui si aggiungeranno le crostate alla marmellata di frutta, prodotta dall’azienda ospitante. Bevande incluse. Prenotazione obbligatoria.

Per partecipare è obbligatoria la prenotazione.
I gruppi dovranno essere composti da un minimo di 30 partecipanti ad massimo di 50.
Per le caratteristiche dei luoghi, gli appuntamenti si svolgeranno anche in caso di maltempo.
Costo di partecipazione Euro 12,00 (degustazioni incluse).


Info e prenotazioni
Ecomuseo della Pietra da Cantoni
via Barbano Dante, 30 - 15034 Cella Monte (AL)
tel. 0142.488161 - fax 0142.489962 (dal lunedì al sabato mattina)
mob. 328 9533603
e-mail info@ecomuseopietracantoni.it
sito www.ecomuseopietracantoni.it

 

Ph. Chiara Natta