IL MONFERRATO DI MONDO: UN MONDO DI ECCELLENZE Il Monferrato e la piana del Po
Blog
Monferrato Casalese: tra collezioni d'arte, viaggiatori e nuove Big Bench
itineraridiviaggio

Monferrato Casalese: tra collezioni d'arte, viaggiatori e nuove Big Bench

Monferrato Casalese: tra collezioni d'arte, viaggiatori e nuove Big Bench

Utilizzando come punto ideale di partenza la città di Casale Monferrato, si aprono diversi itinerari per restare affascinati dalle tante peculiarità ed eccellenze del territorio. Un viaggio virtuale, ricco di spunti di visita, che dai piedi delle colline monferrine raggiunge poi borghi caratteristici immersi nel verde del Monferrato Casalese, ricchi di storia e di curiosità da scoprire: dall’incontro tra Vittorio Emanuele II e l’imperatore francese Napoleone III al “Conte viaggiatore” Carlo Vidua, dalle presunte parentele locali con Cristoforo Colombo alle nuove Big Bench – Panchine Giganti.

Monferrato Casalese: tra Infernot, panorami mozzafiato e natura da scoprire
monferrato

Monferrato Casalese: tra Infernot, panorami mozzafiato e natura da scoprire

Monferrato Casalese: tra Infernot, panorami mozzafiato e natura da scoprire

La proposta attraversa un’area del Monferrato dalle verdi colline fino alla pianura alessandrina dove si può offrire al visitatore curioso scorci incantevoli immersi nella natura e nel relax, indugiare nei luoghi del vino, sostare nei punti più panoramici, ammirare l’arte e gli incantevoli Infernot (camere sotterranee scavate a mano nella Pietra da Cantoni, Patrimonio Unesco).

Monferrato Casalese: la Valcerrina tra natura e borghi panoramici
valcerrina

Monferrato Casalese: la Valcerrina tra natura e borghi panoramici

Monferrato Casalese: la Valcerrina tra natura e borghi panoramici

L’itinerario proposto si sviluppa in Valcerrina, ricca di caratteristici borghi, castelli e chiese campestri, tripudio di natura con i suoi prati, i boschi, le colline coltivate a vigneto, la Riserva Speciale del Sacro Monte di Crea ed i percorsi all’aria aperta. Una splendida porzione di territorio collinare del Monferrato Casalese, ultima propaggine monferrine prima di entrare in provincia di Torino.

Gli agnolotti De.Co. di Casale Monferrato
enogastronomia

Gli agnolotti De.Co. di Casale Monferrato

Gli agnolotti De.Co. di Casale Monferrato

L'origine del nome "agnolotto" è incerta: la tradizione popolare identifica in un cuoco monferrino di nome Angiolino, detto Angelòt, la formulazione della ricetta. Gli agnolotti del Ristorante La Torre di Casale Monferrato sono prodotti De.Co. dal 2010.

Monferrato Casalese: dalle dolci colline al lento scorrere del fiume Po
monferrato

Monferrato Casalese: dalle dolci colline al lento scorrere del fiume Po

Monferrato Casalese: dalle dolci colline al lento scorrere del fiume Po

Alla scoperta di entrambe le anime del Monferrato Casalese: da una parte, le dolci colline con i loro profili ondulati, ampi spazi immersi nel verde, i caratteristici borghi con i loro castelli, il risveglio dei filari di vite da cui si traggono i vini di qualità del territorio; dall’altra, il lento scorrere del fiume Po, la tranquillità della natura, l’orizzonte sconfinato della piana risicola con il caratteristico paesaggio del “mare a quadretti” nella stagione in cui si allagano le risaie.

Monferrato Casalese: tra borghi  d’arte, infernot e archeologia industriale
tour virtuale

Monferrato Casalese: tra borghi d’arte, infernot e archeologia industriale

Monferrato Casalese: tra borghi  d’arte, infernot e archeologia industriale

Terruggia, Rosignano Monferrato, Cella Monte, Ozzano Monferrato. Appena fuori città, in direzione sud, si aprono splendidi panorami collinari, con borghi, cascinali costruiti utilizzando la pietra da cantoni locale, castelli e Infernot, camere sotterranee scavate nell’arenaria, utilizzati per la conservazione del vino e di altri alimenti, oggi Patrimonio Unesco dell’Umanità come componente del sito “I Paesaggi Vitivinicoli del Piemonte: Langhe-Roero e Monferrato”.

Pagina 1 di 114