IL MONFERRATO DI MONDO: UN MONDO DI ECCELLENZE Il Monferrato e la piana del Po
IN EVIDENZA
casale monferrato 

Concerto di CasaleCoro: Domenica 2 Novembre, Casale Monferrato

Concerto di CasaleCoro: Requiem K626 di W. A. Mozart

Domenica 2 Novembre 2014 h.17,30. Chiesa di San Domenico.

Casale Monferrato

 

 

In occasione della ricorrenza della Commemorazione dei Defunti, il 2 Novembre 2014, nella Chiesa di San Domenico alle ore 17,30 CasaleCoro eseguirà il Requiem K626 di W. A. Mozart, opera geniale di un indiscusso protagonista dei mutamenti culturali europei di fine ‘700.

Il Requiem è l’ultimo lavoro del compositore. Lasciata incompiuta a causa della sua prematura morte; la composizione, iniziata nel luglio 1791, fu interrotta con dolorosa coincidenza dalla morte del musicista, avvenuta il 6 dicembre dello stesso anno. Dopo la morte di Mozart, Costanza, vedova del musicista, affida la partitura prima a J. Eybler, stimato allievo del musicista, che, poco tempo dopo, dichiara di essere incapace a proseguirne il lavoro. Süßmayer accetta invece di concludere il lavoro utilizzando appunti lasciati da Mozart stesso: difficile quindi quantificare l’intervento sulla partitura, poiché Costanza aveva interesse a dimostrare che quasi tutto era stato scritto da Mozart. L’opera, comunque, pur rinunciando a tratti di serenità e compostezza sempre interiori, è di fatto permeata di una sensibilità ormai indiscutibilmente moderna: nelle sue ultime opere, Mozart ha, infatti, precorso la nuova, e inquieta, sensibilità che andava maturando.

Il concerto è per ricordare tutti i nostri defunti, tutte le persone a noi care che ci hanno lasciato troppo presto e vuole essere un abbraccio ideale a chi è rimasto e soffre la perdita delle persone amate.

La versione proposta è per Soli (Paola Roggero soprano, Sabrina Pecchenino contralto, Michele Ravera tenore, Oliviero Giorgiutti basso) Coro (CasaleCoro), pianoforte a quattro mani, trascrizione di C. Czerny (Andrea Stefenell e Nikolay Bogdanov), maestro collaboratore Andrea Stefenell. Dirige il maestro Giulio Castagnoli.

Il concerto è reso possibile grazie al contributo della Fondazione CRT e del Comune di Casale Monferrato, in particolare dell’assessore alla Cultura Daria Carmi, che ha voluto sottolineare: «Il valore di questa iniziativa va oltre alla bontà della celebrazione e alla qualità artistica, fino a rappresentare un progetto importante per la comunità intera che lega un momento della memoria collettiva e del calendario sociale alla produzione contemporanea culturale della città stessa».

L’ingresso è libero. Il CasaleCoro ha voluto coinvolgere in questo evento le Associazioni Vitas e Afeva, che si sono battute, e continuano a battersi, per poter permettere alla città di Casale Monferrato la definitiva bonifica dall’amianto e favorire la ricerca e le cure adeguate ai malati. Chi desidera dare un contributo alle suddette Associazioni potrà lasciare un’offerta all’ingresso della chiesa.

L’evento è particolarmente emozionante e caro a CasaleCoro, visto che proprio con il Requiem di Mozart esordì nel 1997 al Teatro Municipale della nostra città.