IL MONFERRATO DI MONDO: UN MONDO DI ECCELLENZE Il Monferrato e la piana del Po
IN EVIDENZA
comunità ebraica 
Casale Monferrato: organizza la tua visita

Leggi italiane e leggi della Tohar. Se ne discute alla Comunità Ebraica

Dicembre è un mese che è particolarmente ricco di attività per la Comunità Ebraica di Casale Monferrato, sia all’interno del complesso ebraico cittadino sia “in trasferta”. Il primo appuntamento è a Casale, in vicolo Salomone Olper, alla Sala Carmi, che domenica 4 dicembre alle ore 16 ospita la conferenza “Le leggi italiane e le leggi della Torah”.  A parlarne, introdotto dall’avvocato Stefano Bagnera, sarà l’avvocato Mattia Ludovico Piantanida, che ha conseguito col massimo dei voti e lode la laurea breve in “Studi Ebraici”, corso tenuto dall’U.C.E.I. a Roma con tesi dal titolo: “Hilkhot Tzavà – le regole e le esenzioni dell’arruolamento nell’halakhà e nel diritto militare israeliano”. 

 

L’incontro sarà una panoramica sulla legislazione ebraica, esponendo la differenza tra la Torah Scritta e la Torah Orale, spiegando le differenze tra le due e affrontando i commentari alla Legge stratificatisi nel corso del tempo dal I secolo e.v. sino ai giorni attuali.  Partendo da questo, si esporrà l’evoluzione della legge ebraica affrontando l’interazione della stessa con la normativa italiana vigente e, in conclusione, in rapporto alle leggi razziali, con particolare riguardo alla discriminazione dei professionisti e degli Avvocati ebrei.  Un tema questo molto attuale dato che appena martedì 30 novembre è stata posta la lapide all’ingresso dell’ex Corte d’Appello di Casale, proprio a ricordo degli avvocati che nel 1939 furono espulsi dall’albo a causa del fascismo.

 

 

I lumi di Casale esposti a Ferrara.

Dal 6 dicembre invece l’ebraismo casalese sarà tra i protagonisti a Ferrara della mostra “Hanukkah, una festa raccontata attraverso l’arte” a cura di Amedeo Spagnoletto ed Ermanno Tedeschi in programma al MEIS, Museo Nazionale dell'Ebraismo Italiano e della Shoah fino all’8 gennaio 2023. La mostra ospita infatti ben 6 pezzi selezionati in quella che è probabilmente la più grande collezione al mondo dei candelabri utilizzati per questa festa: le 251 lampade realizzate dai più grandi artisti italiani e internazionali che si trovano al Museo dei Lumi di Casale. 

Le opere scelte sono quelle di Salvatore Greco, Marco Lodola, Ugo Nespolo, Viviana Buttarelli, Riccardo Levi, Emanuele Luzzati, Lucio Del Pezzo.  L’inaugurazione è prevista martedì 6 dicembre alle 18.30 ed è aperta a tutti.

 

 

ph. credit Comunità Ebraica di Casale Monferrato

TAGS
casale monferrato