IL MONFERRATO DI MONDO: UN MONDO DI ECCELLENZE Il Monferrato e la piana del Po
IN EVIDENZA
casale monferrato 

“Metonicale”: mostra prorogata al 26 marzo

È stata prorogata fino a domenica 26 marzo l’apertura della mostra gratuita “Metonicale – l’assenza con le righe attorno”, personale di Roberto “Titti” Miglietta nella Manica Lunga del Castello Paleologo di Casale Monferrato (visitabile venerdì 17 dalle 15 alle 18, sabato e domenica 18 - 19 e 25 - 26 marzo dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19).

In esposizione testimonianze del Magico Teatro, fondali di scena, fotografie e burattini prodotti dagli anni 70 fino ad oggi oltre ad una sezione dedicata alle esperienze vissute da Miglietta insieme a Claudio Castelli: lo “Spazio Kes”.

Conosciuto ai più come “Titti”, Roberto Miglietta, casalese classe 1953, si dedica all’arte fin dalla tenera età. A metà degli anni ‘70 con alcuni amici crea “Magico Teatro” dedicandosi poi, dal 1982, alla ristorazione e aprendo diversi locali tra il Monferrato e l’Isola d’Elba. Negli ultimi anni ritrova il tempo per coltivare la pittura, la sua prima passione.

In “Metonicale” Titti cerca, raccoglie, usa e assembla oggetti con facilità grazie all’osservazione attenta del lavoro artigianale, cogliendo il senso e l’essenza del materiale. Per questo nelle sue mani la materia si piega al volere di sensibilità e inventiva personali.

Nascono così navi che salpano, prigioni di rami, cappelli per grandi occasioni, pesci volanti, uccelli in migrazione, labirinti di colori e segni di china.

Gli scarti di potatura, i rami avvolti e ripiegati, i grovigli di radici rinchiusi in spazi suggestivi escono dalla tela che addirittura sparisce: è la materia a costituire il quadro.

Gli stracci, gli specchi, la carta crespa, il cartone, la rafia, la sabbia e la terra diventano forme viventi e gioiose dai forti colori e dal tratto deciso.

Nel suo lavoro Miglietta, con il suo modo spontaneo di comunicare con i dubbi, gli sbalzi d’umore e gli arrovellamenti delle scelte di vita, trasmette energia e libertà.