IL MONFERRATO DI MONDO: UN MONDO DI ECCELLENZE Il Monferrato e la piana del Po
IN EVIDENZA

Sabato 26 e domenica 27 tornano le Giornate Europee del Patrimonio

In occasione delle Giornate Europee del Patrimonio, indette dal Ministero dei Beni Culturali per sabato 26 e domenica 27 settembre, il Museo Civico e i musei aderenti alla rete Momu - Monferrato Musei propongono una serie di attività specifiche con l’obiettivo di avvicinare i cittadini al patrimonio culturale.

Imparare per la vita è lo slogan scelto dal MiBACT per l’edizione italiana della più estesa e partecipata manifestazione culturale d’Europa. Il titolo prende spunto da quello proposto dal Consiglio d’Europa Heritage and Education – Learning for Life, per richiamare i benefici che derivano dall’esperienza culturale e dalla trasmissione delle conoscenze nella moderna società.

In linea con queste indicazioni, il Museo Civico di Casale Monferrato proporrà nella giornata di domenica 27 settembre, alle 17,00, una visita accompagnata dal titolo Personaggi e istituzioni per l’educazione e la cultura a Casale: Giuseppe De Conti, Clara Leardi e Noemi Gabrielli.

Argomento dell'incontro saranno, infatti, tre personaggi che, in epoche diverse, hanno dedicato le loro energie, competenze e risorse per l'educazione e la cultura della città. Tre personaggi lontani tra loro cronologicamente, ma che, con lungimiranza e intelligenza, hanno capito l'importanza dell'educazione, della formazione e del patrimonio storico-artistico nella crescita individuale e collettiva.

La visita accompagnata si svolgerà nelle sale della Pinacoteca e potrà ospitare un numero limitato di persone con prenotazione obbligatoria ai numeri 0142444249 oppure 0142444309 o compilando il form al sito web http://www.comune.casale-monferrato.al.it/museo-prenotazioni. La partecipazione prevede un biglietto ridotto di € 3,50.

Si ricorda che il Museo Civico, nel fine settimana, è aperto dalle ore 10,30 alle ore 13,00 e dalle ore 15,00 alle ore 18,30.

 

Le Giornate Europee del Patrimonio saranno celebrate anche da alcuni degli aderenti alla rete MoMu – Monferrato Musei:

 

-> Diocesi di Casale Monferrato – Biblioteca del Seminario Vescovile

In occasione delle Giornate Europee del Patrimonio, è in programma uno speciale evento che vede al centro la Biblioteca del Seminario Vescovile. Domenica 27 dalle ore 15,00 alle ore 18,00 sarà possibile approfondire la storia e ammirare da vicino le opere conservate in questo luogo ricco di fascino e di bellezza.

Con i suoi circa 300 anni di storia e i suoi 65.000 volumi, questo piccolo gioiello nel cuore della città è perfettamente in linea con il tema proposto per le giornate 2020: Patrimonio ed educazione, imparare per la vita. Pratica costante e che, ancora oggi costituisce il fondamento di tutte le attività a essa legate è, infatti, la conservazione, lo studio e la trasmissione alle generazioni future di tutto il sapere prodotto nel corso dei secoli.

Ingresso a offerta minima di 2 euro. Prenotazione consigliata con ingresso consentito a un massimo di 20 persone per volta. Contattare il 392.9388505 oppure tramite mail ad antipodescasale@gmail.com. È richiesto l’uso della mascherina e l’adeguamento alle norme anti-Covid applicate negli ambienti al chiuso.

 

-> Sinagoga e Musei Ebraici

Domenica 27, alle ore 10,00, sarà proiettato un video che racconta la storia degli ebrei casalesi con l’inserimento di un percorso virtuale nella città di Casale Monferrato, alla riscoperta di tracce del mondo ebraico. Seguiranno, per approfondimenti, visite guidate al Museo dei Lumi, al Museo degli Argenti e alla Sinagoga.

Per partecipare è necessaria, in ottemperanza alle normative Covid-19, la prenotazione telefonando al mattino allo 0142 71807.

 

-> Ecomuseo della Pietra da Cantoni

Una due giorni che si aprirà con l’inaugurazione dei lavori di riqualificazione della storica sede di Palazzo Volta a partire dalle ore 10,00 di sabato 26. Nel pomeriggio presentazione libraria, alle ore 15,00, di Città Sommersa di Marta Barone e alle ore 16,30 lo spettacolo di circo contemporaneo Piedras di e con Alessandro Maida e Giorgia Russo.

Domenica 27 alle ore 10,30 si parlerà di “Infernot” cavità artificiali urbane e cave abbandonate del Monferrato Casalese con Donata Violanti, Alfredo Frixa e Paolo Sassone. Nuova presentazione libraria nel pomeriggio con Alice Cappagli che racconterà Ricordati di Bach (ore 15,30), per proseguire con i laboratori didattici per bambini e adulti a cura di Alfredo Frixa (ore 16,30) e concludere con lo spettacolo di circo contemporaneo Juri di Giorgio Bertolotti e Petr Forman, con Giorgio Bertolotti (ore 17,00).

Durante tutta la manifestazione sarà possibile degustare i vini del Consorzio colline del Monferrato. A causa delle norme anti covid, la prenotazione è caldamente consigliata: info@ecomuseopietracantoni.it. Ingresso libero fino a posti disponibili.

 

-> Sacro Monte di Crea

Sabato 26 e domenica 27 apertura straordinaria, con visita guidata, della prima cappella dedicata al martirio di Sant’Eusebio: è questa una delle più complesse del Sacro Monte a causa dei ripetuti interventi, dei rifacimenti e delle devastazioni subite nel corso degli anni fino agli atti vandalici del 1977. Gli abiti e i personaggi dei dipinti alludono alla realtà vercellese del ‘500. Sulla parete di fronte vi è rappresentata la città di Vercelli con le sue case, le torri e la chiesa di San’Andrea al centro.

In occasione delle Giornate del Patrimonio l’Ente di gestione dei Sacri Monti ha valutato di far conoscere il valore storico artistico, culturale e comunitario di questo edificio, una delle prime cappelle del Sacro Monte.

Le visite saranno possibili dalle ore 10,00 alle ore 12,00 e dalle ore 14,00 alle ore 17,00. L’ingresso sarà a offerta libera e la prenotazione è obbligatoria scrivendo a info.crea@sacri-monti.com da lunedì al venerdì dalle 9.30 alle 12.30 e i giorni di visita. L’Ente trasmetterà una comunicazione di conferma della prenotazione fino a esaurimento posti.

 

-> Museo San Giacomo di Lu Monferrato

Nella mattinata di domenica 27 settembre (ore 11,00) sarà proposto l'evento dal titolo Sguardi d’artista: l’autoritratto e il pittore. Sarà presentato al pubblico l’Autoritratto del 1896 del pittore luese Luigi Onetti (1876-1968), concesso in deposito temporaneo al museo da un generoso privato affinché possa essere ammirato e reso fruibile a tutti nei prossimi mesi.

Questo per favorire la diffusione e la trasmissione della conoscenza alle nuove generazioni, in linea con quanto proposto dallo slogan del MiBACT di quest’anno – Imparare per la Vita – incentrato sull’importanza che l’istruzione può avere tramite i luoghi della cultura, soprattutto a vantaggio delle nuove generazioni, al fine del miglioramento della società.

Negli orari di apertura del fine settimana (sabato dalle ore 14,30 alle ore 18,00 e domenica dalle ore 10,00 alle ore 12,30) è prevista, inoltre, la possibilità di visita guidata gratuita al museo.

La prenotazione è fortemente consigliata ed è richiesto l’uso della mascherina durante l’intero percorso di visita. Contatti: telefono 349.4203423, e-mail info@museosangiacomo.it, Faceboook Museo San Giacomo Lu Monferrato e sito internet www.museosangiacomo.it.

 

 

Ph. credit Marco Coppo