IL MONFERRATO DI MONDO: UN MONDO DI ECCELLENZE Il Monferrato e la piana del Po
MONFERRATO DOMANDA e OFFERTA
Castello di San Giorgio Monferrato

Visite guidate al Castello di San Giorgio. Il calendario delle aperture.

Visite guidate al Castello di San Giorgio. Il calendario delle aperture.

Il Castello di San Giorgio apre le sue porte per un ricco calendario di visite guidate.

ECCO LE DATE DELLE APERTURE:

- sabato 9 settembre, ore 17.00

- domenica 10 settembre, ore 16.30 prima visita/ ore 18..00 seconda visita

- sabato 23 settembre, ore 17.00

- domenica 24 settembre, ore 16.30 prima visita/ ore 18..00 seconda visita

- sabato 14 ottobre, ore 17.00

- domenica 15 ottobre, ore 15.00 prima visita/ ore 17.00 seconda visita

- sabato 21 ottobre, ore 17.00

- domenica 22 ottobre, ore 15.00 prima visita/ ore 17.00 seconda visita

Visite guidate su prenotazione. Costo 5,00 € a biglietto

Prenotazione preferibilmente entro sabato mattina.

Possibilità di visite per gruppi extrasettimanali.

Per prenotazione e informazione telefonare ai numeri 338 668.23.42 oppure 328 673.66.78

 

L'origine del castello risale al X secolo; sembra sia il più antico del Monferrato e fu costruito come molti altri per mettere freno alle incursioni dei saraceni che infestavano il Monferrato e il Piemonte. La parte più antica della costruzione è attualmente la torre quadrata risalente al IX secolo. Intorno alla torre si sono sviluppati i mille anni di storia del Castello nei vari stili architettonici che si susseguono in una composizione eterogenea ed armonica, certamente unica nel suo genere.

Così si può osservare la parte severa e medioevale verso nord, la parte piu' signorile sul lato est ove si trovano la scalinata monumentale e il giardino all'italiana di fine settecento costruiti sull'ampio terrazzamento in pietra da cantone.

Le terrazze sono un aspetto saliente del castello,  attraverso le quali si conquista una visuale sempre più ampia sulle colline di tutto il Monferrato, dalla piana fino alle alpi.

 La terrazza sud, sul lato costruito dal bollati nella meta' del XIX secolo, e' certamente la più suggestiva . a questo livello si trova anche il giardino segreto con la bella Cappella del Ferroggio, allievo di Juvarra.

All'interno si trova la collezione privata di affreschi in un suggestivo itinerario dal medioevo fino al periodo cinquecentesco dove si possono trovare scene sacre e scene quotidiane come la vita nei campi, le botteghe medievali e sceme sacre o i giochi dei bambini.