IL MONFERRATO DI MONDO: UN MONDO DI ECCELLENZE Il Monferrato e la piana del Po
PRODOTTI DEL TERRITORIO
Vini e Distillati

Distilleria Magnoberta - La Grappa dal 1918

Distilleria Magnoberta - La Grappa dal 1918

Il Monferrato: da questa nobile Terra, da questa Storia, nascono distillati vigorosi ed aromatici, ricchi di carattere e sfumature che racchiudono il fascino di una tradizione antica.

LA STORIA

Le origini - 1918

È il 1918 quando tra i vicoli di Casale Monferrato, capitale del Monferrato e della tradizione vinicola piemontese, nasce la Distilleria Magnoberta fondata dai soci Magno e Berta.

La piccola sede dell’Azienda si distingue per le prime preparazioni di Grappa e Liquori a base di erbe, sapientemente selezionate e messe in infusione secondo antiche ricette segrete e immutate da allora.

1937

La famiglia Luparia con Rinaldo e il padre Giuseppe, entrano in azienda portando il loro importante contributo di viticoltori originari di San Martino di Rosignano.

In questi anni difficili, si propongono prodotti naturali a base di erbe qualitativamente sempre migliori.

È solo alla fine del conflitto mondiale che l’attività dell’azienda può riprendere con nuovo vigore, ampliando i propri mercati all’estero, in America, Europa e Australia, e trasferendo la sede nel 1949 in un moderno complesso di 16mila mq alle porte di Casale, sull’importante direttrice vitivinicola Casale-Asti. L’antico impianto di distillazione viene ammodernato, pur mantenendo la sua peculiare struttura.

1962

Il figlio Alberto sviluppa un personalissimo impianto di distillazione discontinua a vapore diretto a bassa pressione, interamente in rame, con un moderno sistema di smaltimento delle vinacce, che ancora oggi permette all’azienda di recuperare le vinacce esaurite, con massimo beneficio per l’ambiente. Oggi come allora è il Mastro Distillatore il vero artefice del procedimento di estrazione della Grappa: attento alle caratteristiche di ogni partita di vinaccia che arriva in azienda al termine della vendemmia, conoscitore delle migliori sfumature che un vitigno può esprimere, con competenza e attenzione riesce ogni anno a estrarre il meglio, il “cuore”, e ad accantonare ciò che è pesante e amaro. Alla fine di un lungo procedimento, dagli antichi misuratori fiscali ancora oggi attivi si estrae il prezioso liquido cristallino che allieta i palati più fini ed esperti.

Precursore di una tendenza che si è molto affermata negli ultimi anni, Alberto amplia la già fornita cantina di invecchiamento di Grappa, e sviluppa le prime Grappe Invecchiate prediligendo le grandi botti di rovere di Slavonia dove il distillato è lasciato riposare almeno 4 anni.

È del 1964 la prima Grappa di monovitigno dell’azienda: la vinaccia di Malvasia di Casorzo viene distillata separatamente per arrivare ad un prodotto più aromatico, delicato e morbido.

1970

In questi anni di forte sviluppo, ai prodotti tipici della distillazione sono abbinate novità liquoristiche che seguono l'evoluzione del mercato degli anni settanta, quali l'amaro “Wunderbar”, infuso di erbe, e ancor più la prima vodka aromatizzata “Mambo vodkalemon”.

Grazie all’esperienza acquisita nella lavorazione di erbe e spezie si mettono a punto le prime formulazioni di liquori ideali per la pasticceria, prodotti ad alta gradazione che ben si sposano con l’arte dei maestri pasticceri: maraschino, alchermes, prodotti a base di rhum originale della Jamaika, infusioni di agrumi e frutti di bosco, insieme a diverse personali formulazioni in cui gli aromi e i profumi delle più pregiate spezie si equilibrano in preparati speciali.

Nonostante le mutevoli tendenze e mode che anche nel mondo della pasticceria si sono susseguite nel corso degli anni, il prodotto principe delle Bagne Alcoliche per pasticceria rimane da sempre il Rhum. Dopo tanti anni di attente ricerche delle materie prime migliori in tutto il mondo, l’azienda seleziona una propria personale miscela di Rhum originali della Jamaika e delle Barbados dalla quale nascono le migliori preparazioni alcoliche: Mathilda very old 70%vol, puro distillato di Canna al 100% invecchiato per oltre 7 anni, Jamaika bianco e Creola 70%vol, insieme all’interessante combinazione di Rhum giovane e invecchiato che è Barumba, formulazione particolare a 30%vol.

1980

L'azienda si specializza nella distillazione delle grappe monovitigno tipiche della zona (Grignolino, Malvasia, Barbera, Freisa e Moscato), con l'intento di proporre al consumatore un prodotto più morbido e ricercato. Contemporaneamente si introduce un piccolo impianto di distillazione a bagno maria, sottovuoto a bassa temperatura e a lenta distillazione, per la produzione di Acquavite di Uva dai vitigni aromatici del Piemonte: dal Moscato di Canelli alla Malvasia di Casorzo. Si tratta di un impianto unico e dalla spiccata personalità, disegnato espressamente per le esigenze dell’azienda e quindi esclusivo. La distillazione sottovuoto permette di procedere a temperature più basse, che non stressano le componenti aromatiche dell’uva, e quindi consente di preservare nella distillazione le parti più nobili, fino ad ottenere un prodotto estremamente ricco dei profumi dei vitigni di provenienza.

Dalle forti collaborazioni che la famiglia Luparia ha sempre mantenuto negli anni con i più famosi pasticceri, si è poi avvertito la necessità di sposare i profumi della pasticceria con preparazioni analcoliche che si avvicinassero maggiormente ai gusti dei più piccoli. È per questo che col tempo la Distilleria Magnoberta ha trasferito parte della produzione su prodotti analcolici di particolare interesse: Meringata, a base di cacao e vaniglia, ha riscosso un successo eccezionale in ogni campo di applicazione, dai prodotti da forno alle paste lievitate e rimane il prodotto più rivoluzionario presentato sulla scena delle Bagne Analcoliche per Pasticceria.

Col tempo la linea si è poi ampliata proponendo prodotti naturali a base di frutti di bosco, frutti tropicali, caffé e pesca.

Ma è con l’avvento della Frutta al naturale Magnoberta che si è proposto un prodotto davvero rivoluzionario: grazie ad un procedimento del tutto naturale che coinvolge esclusivamente alcool e sciroppi di zucchero a diverse concentrazioni, si è riusciti a trasformare la frutta fresca in un prodotto sotto sciroppo che mantiene inalterate le caratteristiche fisiche e organolettiche della frutta fresca. Si lavorano con questo procedimento lamponi, fragole, fragoline di bosco, mirtilli, more, ribes, amarene, meloni, e ananas. Ideali per la guarnizione di semifreddi e torte, ottime anche nella realizzazione di prodotti da forno e paste lievitate. La frutta non ghiaccia e non subisce danni dalla cottura ad alte temperature. Questa nuova lavorazione permette di perfezionare la produzione di grappe aromatizzate naturalmente.

1995

Il forte legame della famiglia Luparia con il territorio e l’arte della distillazione prosegue negli anni 90 con l’arrivo della quarta generazione: Roberta, Andrea e Valeria, figli di Alberto, con passione si dedicano allo sviluppo e alla promozione del prodotto Grappa e alla ricerca di nuovi prodotti che sempre più spesso aiutano i maestri pasticceri nella loro arte.

2000

A coronamento del sogno del bisnonno Giuseppe, nascono le prime “Grappe di Casa Luparia”, selezionati Distillati e Grappe dei migliori vitigni rigorosamente piemontesi, affinati in selezionate barriques.

2004

La cantina di invecchiamento è ampliata con botti di rovere di Slavonia, fino ad arrivare ad una capacità totale di oltre 150 mila litri. Proseguendo la forte tradizione di porre in invecchiamento le migliori partite di ogni annata, da sempre seguita in famiglia, nascono le “Nobili di Casa Luparia”, preziose Grappe conservate fino a 20 anni in botti di legno con sapiente lungimiranza dal nonno Rinaldo: le nuove generazioni hanno saputo continuare e promuovere la filosofia della famiglia che propone prodotti di massima qualità, alla ricerca del perfetto incontro tra i migliori profumi e le più nobili sensazioni che un buon bicchiere di grappa può suscitare nell’animo dell’uomo.

Oggi

A partire dal 2008 sono stati inseriti alcuni nuovi prodotti all’interno della linea Frutta al Naturale, tra cui le scorze di arancio e limone a filetti e a cubetti. Si tratta di un prodotto davvero unico e particolare, che può sostituire integralmente la frutta candita nelle paste lievitate perché mantiene nella cottura la consistenza fresca e fragrante del frutto appena colto. Sono inoltre prodotti ideali per la glassatura con cioccolato e per nuove sperimentazioni di piccola pasticceria.

Oggi a 90 anni dalla nascita dell’azienda, importante testimone della città e del territorio di Casale Monferrato nel mondo, la famiglia Luparia prosegue con l’entusiasmo di sempre il suo percorso nel mondo della distillazione. Sempre più frequenti le occasioni per far conoscere le splendide colline del Monferrato e il nobile distillato italiano, un tempo appannaggio dei saggi e degli anziani, anche alle donne e alle nuove generazioni, puntando su consumi di qualità e di eccellenza, promuovendo il bere bene e ragionato perché la Grappa diventi sempre più un momento di incontro e di meditazione.

Nell’anno dei festeggiamenti per il 90° compleanno si inseriscono due novità estremamente importanti, PURA Grappa di monovitigno, una selezione di 7 Grappe di monovitigno, espressione della migliore produzione vinicola piemontese, in un’elegante e moderna confezione che rimane comunque sempre legata alla tradizione della storica azienda di Casale Monferrato; e Magnoberta HISTORIA, una bottiglia di pregio che racchiude tutta la filosofia di un’Azienda e della sua famiglia che da 4 generazioni preserva al meglio l’arte della distillazione piemontese: una grappa Moscato Stravecchia in un’elegante confezione da 3 litri, preludio di una collezione di inestimabile valore che con gli anni porterà la Distilleria Magnoberta al suo traguardo più importante: 100 anni di storia raccontati nella saggezza della tradizione e nell’entusiasmo della sfida.