IL MONFERRATO DI MONDO: UN MONDO DI ECCELLENZE Il Monferrato e la piana del Po
Blog
tour virtuale 

Monferrato Casalese: tra borghi d’arte, infernot e archeologia industriale

Terruggia, Rosignano Monferrato, Cella Monte, Ozzano Monferrato. Appena fuori città, in direzione sud, si aprono splendidi panorami collinari, con borghi, cascinali costruiti utilizzando la pietra da cantoni locale, castelli e Infernot, camere sotterranee scavate nell’arenaria, utilizzati per la conservazione del vino e di altri alimenti, oggi Patrimonio Unesco dell’Umanità come componente del sito “I Paesaggi Vitivinicoli del Piemonte: Langhe-Roero e Monferrato”.

Infernot: un tesoro nascosto
Sala

Infernot: un tesoro nascosto

Infernot: un tesoro nascosto

Solo in un territorio in cui il vino è storia di secoli, cultura, identità, si può trovare un fantastico microcosmo creato per custodire il prezioso nettare, oggi universalmente riconosciuto dall’Unesco come patrimonio dell'umanità. Nei paesi del basso Monferrato, anche le cantine, infatti, possono essere mirabili opere d'arte e templi della sapienza rurale, plasmate da uomini grati e devoti a una terra benevolente e unica .

Infernot e Teatro a Rosignano, nel nome della tradizione contadina
Rosignano Monferrato

Infernot e Teatro a Rosignano, nel nome della tradizione contadina

Infernot e Teatro a Rosignano, nel nome della tradizione contadina

Lo spettacolo Teatrale di domenica 18 gennaio, all'Ideal di Rosignano sarà l'occasione anche per presentare i risultati finali dell'Indagine svolta nel 2014 dal Comune di Rosignano sugli Infernot presenti nel territorio rosignese, proprio mentre maturava la decisone dell'Unesco che inseriva anche Rosignano tra i Comuni eletti "Patrimonio mondialedell'Umanità2. Protagononisti del lavoro, quattro giovani geometri - Sara Ariotto, Chiara Ceresa, Luca Monzeglio e Davide Rollino - che hanno aderito al bando proposto un anno fa dall'amministrazione comunale.

Pagina 1 di 1