IL MONFERRATO DI MONDO: UN MONDO DI ECCELLENZE Il Monferrato e la piana del Po
Il Monferrato dell'Unesco - Blog
unesco 
Il Monferrato dell'Unesco

Taste & Sound, il Festival del territorio Unesco, mercoledì 10 a Casale Monferrato

Farà tappa mercoledì 10 giugno al Castello del Monferrato il Festival del territorio Unesco Taste & Sound: appuntamento alle ore 18,00 all’Enoteca Regionale del Monferrato.

 

«Il riconoscimento Unesco – ha spiegato l’assessore al Turismo, Daria Carmi - deve servire da volano per tutto il sito Langhe - Roero e Monferrato e su questo obiettivo comune ci stiamo impegnando tutti perché questi territori siano mossi da una rete di soggetti, relazioni, servizi che consentano di valorizzare, tutelare e promuovere il nostro paesaggio, il nostro patrimonio storico - culturale, le ricadute occupazionali del settore turistico ed enogastronomico».

 

Taste & Sound, infatti, è il primo di una serie di iniziative che celebrano il sito Unesco di Langhe, Roero e Monferrato. Come spiegato nel programma ufficiale dell’evento: «I concerti del festival - tutti con ingresso gratuito e in accompagnamento a degustazioni di vini del territorio - saranno dislocati in location esclusive delle core zone Unesco, in cui il vino, la tradizione, l’architettura naturale e umana incontreranno la musica».

 

A Casale Monferrato l’appuntamento sarà con il Conservatorio Antonio Vivaldi di Alessandria che proporrà un momento musicale accompagnato dalle degustazioni gratuite dei vini del territorio raccolti dall’Enoteca del Monferrato.

 

Per l’occasione saranno aperte anche le tre mostre a ingresso gratuito allestite al Castello del Monferrato, a partire da Un Monferrato Doc, Patrimonio dell’Umanità Unesco - Storia della Doc, del Vino e delle Tradizioni Contadine, che propone la storia del Monferrato, dei prodotti enogastronomici del territorio, piccoli macchinari agricoli, informazioni sulla storia della Doc con approfondimenti sulla tutela e origine dei prodotti anche nella contemporaneità, libri storici, fotografie e documenti digitalizzati resi fruibili per appassionati e ricercatori.

 

Visitabili anche DiVino, Le antiche terre dell’Egitto e del Monferrato, regni della cultura del vino (Manica Lunga) e I lumi di Chanukkà (Sale al secondo piano) che, lo ricordiamo, resteranno aperte fino al 1° novembre tutti i venerdì, sabato e domenica dalle ore 10,00 alle ore 19,00.

 

«Iniziative come questa – ha sottolineato l’assessore Daria Carmi - danno corpo e sostanza al lavoro quotidiano. Siamo felici che finalmente sia possibile lavorare con Asti e con Alba in maniera sinergica, a tutti i livelli. La settimana scorso abbiamo realizzato il primo Premio etico Monferrato – Langhe, un appuntamento ciclistico di altissimo livello, questa settimana protagonista sono la musica e il vino, in un connubio che mette assieme produzioni culturali d’avanguardia e location storiche prestigiose, la tradizione e l’innovazione, il senso del gusto e quello dell’udito. Con questa attitudine al valorizzare su larga scala le eccellenze territoriali stiamo costruendo la strada verso il futuro».

TAGS
casale monferrato