IL MONFERRATO DI MONDO: UN MONDO DI ECCELLENZE Il Monferrato e la piana del Po
MONFERRATO DOMANDA e OFFERTA

Torchio d’oro 2021: c’è l’ok del Ministero per spostarlo nei mesi di settembre e ottobre

Torchio d’oro 2021: c’è l’ok del Ministero per spostarlo nei mesi di settembre e ottobre
Riboldi e Sapio: «L’ambito premio sarà conferito alle eccellenze enologiche
del territorio tra il 1° settembre e il 31 ottobre»
 
Il Torchio d’Oro si terrà dal 1° settembre al 31 ottobre. Dopo l’annullamento dell’anno scorso, l’atteso concorso enologico tornerà nelle settimane della vendemmia grazie al via libera dato dal Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali pochi giorni fa.
«Anche quest’anno il periodo previsto per la raccolta dei vini e, soprattutto, per le degustazioni all’Istituto Luparia di San Martino di Rosignano è stato caratterizzato dal lockdown - ha spiegato l’assessore Daniela Sapio - Per evitare di dover annullare nuovamente il prestigioso premio, abbiamo così deciso di chiedere al Ministero la deroga per spostare il tutto di cinque mesi. Arrivato il benestare, eccoci ad annunciare che il Torchio d’Oro 2021 si farà!».
Anziché dal 22 marzo al 31 maggio, dunque, le degustazioni dei vini da parte delle commissioni composte da enologi, enotecnici ed esperti e la proclamazione dei vincitori avverrà a cavallo dei mesi di settembre e ottobre.
«Le nostre eccellenze enologiche meritano la massima valorizzazione - ha sottolineato il sindaco Federico Riboldi -, per questo motivo ci è sembrato giusto mettere in campo il massimo sforzo perché l’edizione 2021 del Torchio d’Oro si tenesse. Un grazie, quindi, non solo al Ministero delle Politiche Agricole per aver accolto la nostra richiesta, ma anchea tutti coloro che  si stanno adoperando affinché si giunga a premiare gli ottimi vini delle nostre colline.